Lo spam come il maiale?

poetry

Ovvero, possiamo dire che non si butti nulla? Qualcuno prova a dimostrarlo, cercando di utilizzare le parole che confluiscono nelle mailbox. Cià che dà  -o vorrebbe dare- nobiltà  all’iniziativa è un affascinante tentativo di coinvolgimento in studi semantici. Si dice infatti: ‘The hypothesis on this project is that informative art will form Latent Semantic Analysis and some good visualizations.’ Il progetto si chiama SpamPoetry.

Spamradio

spamradio

La teoria è semplice, e parte da un presupposto incontrovertibile: lo spam fa parte della nostra vita quotidiana. Esistono studiosi che se ne occupano, conferenze che ne analizzano gli sviluppi, aziende che si preoccupano di come combatterlo. Dunque lo spam è diventato importante. E le cose importanti non possono essere ignorate. “Una cosa così importante si merita il suo radio show“. The Spam Radio trasforma il flusso di email spazzatura in un broadcast via Internet.